Home

Il Santuario

 

- Storia
- Visita virtuale
- Beata Toscana
- Bibliografia
- Preghiere e Inno
- Liturgia delle Acque

 


Casa del Pellegrino

 

- Costruzione
- Descriz. ambienti
- Pellegrinaggi
- Sostienici

 


I Frati Cappuccini

 

- Storia
- Gruppo Ofs
- Gruppo San p.Pio
- Il Foglio del Mese

 


Informazioni

 

- Dove siamo
- Orari S.Messe
- Celebrazioni Giubilari
- Links
- Contatti
- Ascolta la Radio

 

Il Santuario

 

 

Home > Il Santuario > Visita virtuale > INTERNO DEL SANTUARIO - STRUTTURA

Nell'interno, la navata centrale è delimitata dai grossi pilastri di sezione poligonale con capitelli a cubo smussato, dai quali si levano gli archi a sesto acuto che reggono la volta a botte; nelle navate laterali invece le volte presentano ancora le campate a crociera.


La navata centrale

Una decorazione interessante, conservata fortunatamente nella sua genuinità è quella che orna la volta a botte e l'alto fregio sottostante. Nella volta si distende una trama di fasce, intrecciate a formare larghi lacunari. Al centro di essi stanno cerchi con rosettoni, mentre agli angoli si svolge un motivo di girali e di delfini. La decorazione della volta è da attribuire ai primi decenni del'500".


La volta settecentesca
Il presbiterio e il coro sono sopraelevati alla Cripta o antico santuarietto, al quale si discende per una larga scala centrale e le due minori laterali. Le absidi e il campanile sono del secolo XV.

Sopra la bussola è da notare infine, l'imponente balconata e la struttura intarsiata in legno del settecentesco organo con sovrastante lo stemma dell'Ordine dei Frati Servi di Maria.

I quadri in cotto della Via Crucis sono opera dell'artista casalese Guido Germani (1928).

 

 


Webmaster: Pier Giovanni Mortara