Home

Il Santuario

 

- Storia
- Visita virtuale
- Beata Toscana
- Bibliografia
- Preghiere e Inno
- Liturgia delle Acque

 


Casa del Pellegrino

 

- Costruzione
- Descriz. ambienti
- Pellegrinaggi
- Sostienici

 


I Frati Cappuccini

 

- Storia
- Gruppo Ofs
- Gruppo San p.Pio
- Il Foglio del Mese

 


Informazioni

 

- Dove siamo
- Orari S.Messe
- Celebrazioni Giubilari
- Links
- Contatti
- Ascolta la Radio

 

Il Santuario

 

 

Home > I Frati Cappuccini > Gruppo OFS > PROMESSA DI VITA EVANGELICA

 


Clicca per ingrandire
Il 28 Maggio, la fraternità francescana secolare che fa riferimento al Santuario ha vissuto un avvenimento di fede e di festa. Dieci confratelli hanno emesso la loro Promessa di Vita Evangelica. Molti dei presenti alla solenne celebrazione si chiedevano che cosa volesse dire.

Ai tempi di S. Francesco molti volevano seguirlo, perchè attirati dal suo stile di vita fondato sulla sequela di Cristo osservando il Vangelo alla lettera. Ma non tutti lo potevano fare, perchè avevano famiglia. Allora avevano chiesto al Poverello d'Assisi di poter offrire loro un modo per seguire le sue orme. Francesco scrisse per coloro che volevano seguirlo una lettera (Lettere a tutti i fedeli) offrendo cosÏ anche ai laici indicazioni precise per vivere il Vangelo di Gesù Cristo, pur restando nel proprio ambiente familiare. Da qui iniziò quel movimento francescano laicale riconosciuto dalla Chiesa e chiamato prima Terz'ordine Francescano, poi, per chiarire meglio la peculiarità laicale, Ordine Francescano Secolare.

Esso è strutturato in fraternità che si riuniscono periodicamente per momenti formativi, o di preghiera o di dialogo, per poter poi essere in grado di testimoniare meglio il Vangelo di Gesù Cristo ovunque i francescani si trovino. Ed è bello sentirsi parte di una famiglia che ti sostiene e ti accompagna con la preghiera e con qualsiasi altro tipo di aiuto.

Quali le caratteristiche dell'Ordine Francescano Secolare?

La conversione del cuore, la radicalità evangelica, lo spirito di povertà, o sobrietà nella vita, l'umiltà, la minorità (essere allíultimo posto per servire), la semplicitý, cercare la Giustizia e la Pace. Il tutto intessuto dallo spirito di preghiera e vissuto nella gioia.

Sembrerebbe tutto bello e facile, ma si rimane "persone umane" con le proprie debolezze: ecco perchè la preghiera di tutti e la condivisione fraterna può aiutare a vivere meglio il Vangelo di Gesù. 

Ai fortunati confratelli che hanno fatto la Promessa di Vita Evangelica il nostro cordiale augurio. Il Signore vi accompagni nel vostro impegno!


Clicca per ingrandire

 

 

 


Webmaster: Pier Giovanni Mortara